Messaggio
  • Direttiva Unione europea sulla e-privacy

    Questo sito si serve dei cookie di Google per l'erogazione dei servizi, la personalizzazione degli annunci e l'analisi del traffico. Le informazioni sul tuo utilizzo del sito sono condivise con Google. Se prosegui la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.

    Ulteriori informazioni

Comunicati Stampa 2010

Lo Sharin Judo al Trofeo Vittorio Veneto 2010

Stampa


Bravissimi i ragazzi Sharin al Trofeo Internazionale Vittorio Veneto, torneo internazionale da 1500 atleti che si è tenuto il 6 e 7 febbraio scorsi a Conegliano Veneto. Partecipando con cinque judoka e piazzandone quattro sul podio ed uno al quinto posto lo Sharin si classifica al 28° posto su 207 società tra cui la maggior parte delle più forti compagini italiane e molte selezioni straniere.

Ulteriore soddisfazione è essere la prima società della Liguria nella classifica a squadre alla prima partecipazione al torneo. I judoka Sharin che si sono misurati domenica, erano quattro esordienti A (12 anni), che nonostante l'emozione di cimentarsi in un torneo così importante in un palazzetto da 4500 posti a sedere, sono riusciti a distinguersi con begli ippon e numerosi podi. Nel dettaglio Greta Marchi ha vinto nei 63 kg, Silvia Bazzano ha conquistato la medaglia d'argento nei 48, Giulia Indelicato il bronzo nei 40 e Alessandro Mirengo il quinto posto nei 45.

Il sabato pomeriggio aveva già gareggiato Margherita Truglia nei 70 kg Juniores concludendo al terzo posto, piazzamento di rilievo, ma che lascia sicuramente un po' di amaro in bocca alla Campionessa Italiana rimasta vittima delle insidie del nuovo regolamento.

“Nel complesso due giorni in cui i nostri ragazzi hanno cominciato ad assaporare il gusto del grande judo e preso confidenza con le emozioni che un appuntamento del genere sa regalare” dichiara il presidente Filippo Faranda visibilmente compiaciuto che aggiunge: “Un risultato del genere è un evidente segno che la nostra società sta crescendo insieme ai suoi giovani judoka che sempre più numerosi aspettiamo in palestra a provare la bellezza del nostro sport”.